Evento

Corso di alta formazione in Psicologia Giuridica, Penitenziaria e Criminologia

A partire dal 08/02/2019 09:00

CAMPI BISENZIO (FI)

Centro MeMe


Campi Bisenzio (FI) (FI), Via Vittorio Veneto, 36/A
 
Segreteria Organizzativa: 
Centro MeMe di Dott.ssa Cipriana Mengozzi ,Vittorio Veneto, 36/A - 50013 - Campi Bisenzio
Mail: centromeme@centromeme.it SitoWeb: https://www.centromeme.it/
 


PER ISCRIZIONI ED INFORMAZIONI VISITARE LA PAGINA:

https://www.centromeme.it/corso-di-alta-formazione-in-psicologia-giuridica-penitenziaria-e-criminologia-150-ore-50-crediti-ecm/ 

È il corso di alta formazione specifico ed intensivo, volto a fornire competenze complesse, operative e professionalizzanti, spesso non fornite dai diversi curricula universitari, ma indispensabili per collegare adeguatamente scienze e professione psicologica, con scienze e professioni forensi. L’ambito giuridico nel corso degli ultimi anni ha manifestato sempre più l’esigenza, sia a livello normativo che procedurale, di servirsi di competenze psicologiche, aprendo interessanti spazi professionali. Durante il corso verranno fornite le basi teoriche e tutti gli strumenti operativi e concreti per poter effettuare una consulenza tecnica e una perizia, la cui stesura sia idonea a rappresentare una prova forte e circostanziata in sede legale.

Per i professionisti residenti o anche solo DOMICILIATI in Regione Toscana (con partita IVA individuale o facenti parte di studio professionale associato), è possibile accedere al finanziamento totale del percorso formativo tramite voucher formativi individuali. Verranno fornite informazioni dettagliate su richiesta dell’interessato (intanto potete visionare la pagina Voucher liberi professionisti/Studi associati, Carta docente, Formazione finanziata).

Il corso è conforme alla normativa a livello nazionale, è coerente con le indicazioni del CNOP, e in Regione Toscana è valido ai fini del requisito formativo contenuto nella Delibera G/01 del 12 Gennaio 2017 dell’Ordine degli Psicologi della Toscana per l’iscrizione come psicologi all’Albo CTU del Tribunale.

Destinatari

Il percorso formativo è rivolto a Psicologi, Psicoterapeuti (compresi i medici specialisti in psicoterapia ex art. 3, legge 56/89), Psichiatriche operano o che intendono operare nell’ambito della psicologia giuridica e che desiderano integrare le proprie conoscenze professionali con le competenze fondamentali per poter svolgere adeguatamente il ruolo di consulente tecnico e di perito nella giustizia civile, penale e minorile, ed anche nell’ambito assicurativo. Medici del Lavoro, Odontoiatri e professionisti abilitati: Avvocati, Assistenti sociali, Biologi, Chimici, Infermieri, Ostetriche. Possibile anche l’accesso anche ai Laureandi, Tirocinanti e Dottori in Psicologia, con laurea di primo e secondo livello, ma senza iscrizione all’Albo, e ai Medici specializzandi in Psichiatria.

Durata

150 ore.

Attestato

Rilascio attestato di partecipazione con 50 Crediti ECM, rilasciato dal Provider ECM Briefing Studio (Pisa) – Ente erogatore. La prova finale per l’ottenimento dei crediti verrà espletata sabato 15 giugno 2019, sotto forma di colloquio.

Prossima edizione

Il corso si sviluppa in 6 weekend intensivi di 24 ore ciascuno (venerdì – sabato – domenica), oltre a una giornata conclusiva di 6 ore per la conclusione del percorso e l’esame ECM.

Il calendario è il seguente: per i 6 weekend (con orario 9:00-13:00 e 14:00-18:00), le lezioni si terranno 8-9-10 febbraio8-9-10 marzo12-13-14 aprile10-11-12 maggio7-8-9 giugno, 5-6-7 luglio; la giornata finale (con orario 9:00 – 13:00 e 14:00 – 16:00), sarà sabato 20 luglio 2019.

Il corso sarà attivato al raggiungimento di un minimo di 10 iscritti.

 

PER ISCRIZIONI ED INFORMAZIONI VISITARE LA PAGINA:

https://www.centromeme.it/corso-di-alta-formazione-in-psicologia-giuridica-penitenziaria-e-criminologia-150-ore-50-crediti-ecm/



  PER ISCRIZIONI: https://www.centromeme.it/corso-di-alta-formazione-in-psicologia-giuridica-penitenziaria-e-criminologia-150-ore-50-crediti-ecm/
  Preiscrizione non richiesta
  L' evento prevede il rilascio di Attestato di partecipazione.
 
 
Crediti Formativi: 50.0

Programma del corso/Contenuti formativi

FONDAMENTI DI PSICOLOGIA GIURIDICO-FORENSE: i ruoli e le funzioni del CTU, del CTP e del perito nella normativa vigente.
Elementi di diritto processuale civile penale e minorile. Linee Guida Deontologiche per lo Psicologo Forense.
Elementi di giustizia riparativa. Mediazione penale e civile.
Metodologia d’indagine psicologica per finalità peritali: anamnesi, colloqui e tests.
Dall’analisi di caso alla costruzione e stesura della relazione peritale
Psicodiagnostica clinica e forense: principali batterie di test utilizzate nella pratica forense.
Cenni su: Rorschach, MMPI-2, TFU, test della famiglia, albero, Test della figura umana, WAIS-R ect..

LA CONSULENZA TECNICA IN AMBITO DI AFFIDAMENTO E ADOZIONI DI MINORI
L’adozione nazionale: attuale scenario normativo. Le case famiglia e adozioni. I servizi territoriali.
Iter adottivo ed istituzioni di riferimento. Criticità dell’adozione internazionale e sostegno alla genitorialità.
Il genitore adottivo: diritti e doveri. Valutazione delle competenze genitoriali.
L’adozione internazionale: l’Istituto, la legislazione internazionale, le convenzioni.
Aspetti normativi nell’affidamento minorile. Testimonianza e spazio neutro.
Omosessualità di coppia e affidamento del minore: situazione italiana ed estera a confronto, fra diritti e doveri del genitore “legalmente riconosciuto” e genitore “di fatto”.

LE NOVITA’ DAL PARLAMENTO
L’affidamento dei figli di genitori separati: aspetti  relazionali ed economici.
Presentazione e discussione in gruppo di casi di affidamento.

I TEST PSICOLOGICI IN AMBITO GIURIDICO-PERITALE: Principali batterie di test utilizzate nella pratica forense.
Test proiettivi e non proiettivi, inventari di personalità e test di screening psicopatologico, scale multi e monocostrutto.
WAIS-IV, Matrici progressive di Raven, Bender, Rorschach, TAT, CAT, MMPI-2 e MMPI-2-RF, PAI, test grafici (figura umana, famiglia, albero).
Profili di simulazione e dissimulazione di psicopatologia.
Principali indicatori di rilevanza in ambito giuridico-peritale.
Analisi critica di batterie di test in casi peritali.

LA CONSULENZA TECNICA NELLA VALUTAZIONE DEL DANNO ALLA PERSONA
Il Danno di natura non patrimoniale: biologico, psichico ed esistenziale.
Il Danno Biologico di natura psichica.
Il Danno Biologico con pregiudizi esistenziali.
Quantificazione del Danno Esistenziale e del Danno Biologico-Psichico.
Stesura di una relazione peritale e discussione dei casi presentati.

LA PERIZIA IN AMBITO PENALE (ADULTI)
Il processo penale: struttura, fondamenti e regolamentazione normativa.
Fondamenti di psicopatologia forense. Valutazione psichiatrica e ruolo dello psicologo.
La valutazione della Capacità di Intendere e di Volere: infermità e semi infermità di mente.
La valutazione della Pericolosità Sociale.
Tecniche d’indagine peritale e stesura della relazione.
Analisi di un caso peritale. Valutazione della maturità in autori monorenni di reati.
Elementi di vittimologia: la tutela delle vittime di reati.

VALUTAZIONE PERITALE NEI CASI DI IPOTESI DI ABUSO SESSUALE DI MINORE
Regolamentazione normativa in tema di abuso sessuale di minore.
Metodologia di assessment psicologico e strumenti di osservazione, interpretazione e valutazione in caso di
presunto abuso sessuale su minore. Osservazione e valutazione del comportamento pedofilo.
La Carta di Noto, Linee Guida CNOP e Regione Toscana per la psicologia giuridica.
Analisi di un caso peritale.

PERIZIA IN CASO DI LICENZIAMENTO/POST TRAUMA DA STRESS/MOBBING
perizia per la seconda vittima (famiglia, supersisiti, etc.. In caso di stalking)
sistema familiare dei superstiti/femminicidio
discriminazioni di genere, razza, religione, età
suicidio a seguito di perdita del lavoro, prevenzione sociale
perizia per i familiari che facessero causa al datore per attribuzione di colpa. Testistica per la diagnosi del disagio lavorativo e studi di caso.

LA CTU/CTP NELLA DISFORIA DI GENERE
adulti transgender, cambio di sesso

SICUREZZA INFORMATICA IN AMBITO FORENSE E DIRITTO DI INTERNET
pedofilia, adescamento
le responsabilità genitoriali in caso di minori
la prevenzione dei pericoli della rete
internet, adescamento, cyberbullismo
furto di identità, social network, kik

APPROFONDIMENTI TEMATICI
La CTP dell’abusato e dell’abusante
La convenzione di Lanzarote e la nuova tutela nel primo ascolto del minore
La testimonianza del minore in audizione protetta e l’ascolto del CTU o del perito nel processo.
La valutazione dell’idoneità a testimoniare
La validazione della testimonianza del minore
Criminologia e profiling
Cenni di neuropsicologia forense
Tutela previdenziale e risarcitoria del danno biologico e psichico
Assicurazione e rischi medico-legali
Lo sviluppo e l’aggiornamento delle competenze ed abilità specifiche relativamente a: capacità di integrare le conoscenze per applicarle alla realtà forense o giuridica; stesura di una relazione di consulenza tecnica e perizia; assistenza e consulenza agli operatori del processo.
L’intervento dello psicologo diversi ambiti della psicologia giuridica: forense, criminale, giudiziaria, legale, rieducativa.
L’integrazione multidisciplinare della psicologia con le seguenti discipline: elementi di diritto e procedura penale e civile; elementi di diritto minorile e della famiglia; psicologia del ragionamento giudiziario e regole del giudizio; epistemologia giuridica; psicopatologia forense; neuropsicologia e psicofisiologia forense; elementi di psicosessuologia giuridica; strumenti per l’assessment e loro norme di applicazione in ambito giuridico; elementi di criminologia, medicina-legale e psicologia penitenziaria.

Per tutti i moduli, sono previste Sessioni pratiche, STUDI DI CASO E SIMULAZIONI.

Metodologie didattiche

Il corso garantisce a ciascun partecipante la sperimentazione pratica delle tecniche, degli strumenti e dei metodi presentati dai docenti, in una logica di sapere-saper fare-saper essere. Verranno ampiamente utilizzate esercitazioni individuali e di gruppo, studi di caso, e tutte le metodologie interattive atte a far sperimentare e consolidare ai partecipanti le skill necessarie.

La metodologia utilizzata predilige l’utilizzo di lavori individuali e di gruppo, allo scopo di fornire strumenti operativi immediatamente spendibili nel lavoro:

  • brain-storming
  • role-playing su casi concreti
  • discussione analitica dei singoli casi trattati
  • analisi di documentazione giudiziaria
  • esercitazioni sulla stesura di elaborati peritali
  • presa visione di documentazione giudiziaria relativa ai casi concreti trattati
  • simulazione della pratica professionale

Docenti

Sono tutti docenti con esperienza pluriennale nel settore giuridico e forense, sia come attività professionale e di ricerca, sia per l’insegnamento della materia:

EUGENIO ZAFFINA – Avvocato cassazionista, Presidente della Camera Penale di Prato e Consigliere presso il Consiglio di Disciplina del Distretto della Corte d’Appello di Firenze.

GUENDALINA GUTTADAURO – Avvocato civilista. Abilitata all’esercizio della professione forense, svolge la sua attività di professionista legale a favore dei privati in materia di diritto di famiglia, svolgendo incarichi di consulenza e rappresentanza in giudizio nei procedimenti di separazione giudiziale, scioglimento del matrimonio, in materia di successioni. Oltre a ciò, su incarico del Giudice Tutelare presso il Tribunale di Firenze , svolge l’attività di amministrazione di sostegno nell’interesse di adulti e di tutore dei minori.

SILVIA COLOMBO – Avvocato iscritta all’Ordine degli Avvocati di Firenze. Si occupa, in particolare, di controversie di diritto del lavoro (licenziamenti individuali e collettivi, demansionamento, mobbing, infortuni sul lavoro, relazioni sindacali ecc..). Fornisce assistenza e consulenza a Imprese e Lavoratori.

SILVIO CIAPPI – Psicoterapeuta e criminologo clinico, è docente di criminologia alla pontificia Università salesiana sede di Viterbo, didatta alla scuola di psicoterapia di Brescia e supervisore presso la ASP di Palermo; formatore del dipartimento della giustizia minorile ed esperto della Commissione Europea in tema di prevenzione della violenza. Autore di oltre 100 pubblicazioni, svolge attività clinica di supervisione e perizie in ambito forense.

BELINDA VASELLI – Medico chirurgo, è specialista in medicina legale e in medicina generale e ha condotto studi e ricerche presso il Medical Examiner Coroner di Miami, in USA. Esercita come medico INPS e MMG, ed è autrice di pubblicazioni in ambito medico-scientifico.

LUCA MAGGIORA – Avvocato penalista del Foro di Firenze, approfondisce la materia giuridica relativamente alla tutela delle fasce deboli, in particolar modo i soggetti ristretti e la vita in carcere, come testimoniano i suoi interventi formativi sul tema del braccialetto elettronico, sulla tutela dei diritti delle persone affette da malattia mentale e sui risvolti costituzionali dell’applicazione del regime penitenziario del 41 bis. Inoltre, é consigliere del Direttivo della Camera Penale di Firenze e Referente del locale Osservatorio Carcere.

MARIO RUOCCO – Laureato in psicologia presso l’Università degli Studi di Roma con 110 e lode. Specializzatosi in Criminologia Clinica e conferito il dottorato di ricerca internazionale in Criminologia, si specializza in psicoterapia secondo l’approccio centrato sulla persona; è stato docente presso la Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi di Firenze e psicologo-criminologo esperto per il Ministero della Giustizia. Insegna presso l’Istituto di psicoterapia IACP (riconosciuto MIUR). Iscritto all’elenco CTU del Tribunale di Firenze, lavora nella prevenzione al suicidio in carcere per la ASL Toscana Centro (sede di Prato). Attualmente ricopre il ruolo di Giudice Onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Firenze.

MATTEO BOVONE – Psicologo psicoterapeuta, Specializzazione in Criminologia Clinica, Perfezionamento in Psicologia Forense, iscritto all’Albo dell’Ordine degli psicologi della Liguria dal 1993 e da questo autorizzato all’esercizio definitivo e permanente della psicoterapia, Giudice Onorario presso la Corte di Appello di Genova.

ANNALISA ADAMI – Psicologa psicoterapeuta, specializzata in Psicoterapia Familiare e Relazionale, presso l’Istituto di Terapia Familiare di Firenze (Direttore Rodolfo De Bernard), qualifica di Mediatore Familiare Sistemico; collabora con la Polizia di Stato (SIULP), con progetti e interventi psicologici. Iscritta all’Albo dei CTU del Tribunale di Firenze, svolge perizie psicologiche nei casi di affido minori-separazioni-divorzi-mobbing-stalking e cause lavorative. Membro delle Commissioni invalidità INPS.

VALENTINA CIONI – Psicologa del lavoro e delle organizzazioni, psicoterapeuta, mediatrice familiare; esperta di testistica in ambito lavorativo e forense per patologie stress e mobbing, disagio lavorativo; ha lavorato presso l’Ambulatorio per la prevenzione del disagio lavorativo della Azienda Ospedaliera Pisana; effettua percorsi di sostegno ad adolescenti e genitori, gruppi terapeutici per giocatori d’azzardo e dipendenze; gruppi terapeutici sul lutto.

MARTINA FRANCALANCI – Psicologa clinica e di comunità, esperta in ambito forense, vittimologa, bullismo e cyberbullismo; referente della formazione regionale per Telefono Azzurro; si occupa di donne vittime di violenza per Centro Lilith, violenza di genere, abuso in famiglia, violenza assistita.

CIPRIANA MENGOZZI – Psicologa del Lavoro, Psicoterapeuta. Si laurea in Psicologia (Firenze, 1999) e si specializza in Psicologia del lavoro e dell’organizzazione (Roma, 2002), Ergonomia e fattore umano (Firenze, 2003), Tecniche di consulenza psico-sociale per organizzazioni e istituzioni (Bologna, 2004), PSIOP – Istituto di Psicoterapia, Intervento sul Disagio in ambito organizzativo e Valorizzazione della persona (Padova, 2010), Direzione e Management delle Aziende Sanitarie: Strumenti di Controllo, Responsabilità Professionali e Analisi del Rischio (Bari, 2017). È iscritta agli Albi dei Periti (n. 380) e dei Consulenti Tecnici d’Ufficio (n. 9017) del Tribunale di Firenze. È iscritta all’Albo dei Collaboratori ed Esperti dell’AgeNaS (Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari regionali), in 3 aree: Economico/Giuridica, Clinico/Organizzativa/Epidemiologica/Sociale e Formazione Manageriale. Ha collaborato con l’Università degli Studi di Padova e nel 2002-2011 è professore a contratto dell’Università degli Studi di Firenze in 2 Corsi di Laurea (Infermieristica e Tecniche della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro) per l’insegnamento di Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni. Per 16 anni ha avuto incarichi libero professionali in Aziende Sanitarie e Ospedaliere, nell’ambito della Formazione, della Prevenzione e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro e nella Gestione del Rischio Clinico e Sicurezza del paziente. Membro dei Gruppi di lavoro “Psicologia del lavoro” e “Sistema Sanitario Regionale: Strutture Pubbliche e Private” dell’Ordine degli Psicologi della Toscana. Certificazioni Europsy ed Eur. Erg. (Ergonomics & Human Factors). Idoneità come Formatrice per la Salute e Sicurezza del Lavoro, in possesso dei requisiti di qualificazione previsti dal D.Lgs. n. 81/08 e s.m.i e Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011 (oltre 2200 ore d’aula, di cui oltre 750 in ambito salute e sicurezza lavorativa). Autrice di molte pubblicazioni, effettua consulenze aziendali in ambito psico-sociale, valutazione del rischio da stress lavoro-correlato (obblighi Dlgs. 81/2008 s.m.i) e valutazione rischio aggressione; in campo giuridico si occupa di stress lavoro-correlato, CTP in casi di mobbing e licenziamento, sia dal lato individuo che dal lato aziende, anche in collaborazione con sindacati e associazioni.

LISA BATTISTI – Laureata in Psicologia dello Sviluppo e della Comunicazione all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, con curriculum “Processi di Sviluppo e Tutela dell’Infanzia”. Iscritta all’albo degli Psicologi della Toscana con n° 8001. Consulente in psicodiagnostica, si occupa della valutazione personologica e neuro-cognitiva di soggetti adulti e minorenni, sia nella clinica che nella pratica forense. Effettua valutazioni psicodiagnostiche e sostegno di soggetti transgender nel percorso per la ri-attribuzione del sesso. Fa parte di un’associazione di promozione sociale e di un progetto più ampio che intende promuovere la Giustizia Riparativa e l’ascolto competente e consapevole delle vittime di reati. Si occupa inoltre di violenze e maltrattamenti perpetrati a danno dei minorenni e tra i minorenni stessi, con particolare attenzione ai fenomeni del bullismo e del cyberbullismo.

ALESSANDRO FIORENZI – Tecnico informatico. Da oltre 15 anni si occupa esclusivamente di Sicurezza Informatica e Informatica Forense, fornendo il servizio di assistenza ad aziende, consulenti del lavoro, commercialisti, clienti privati ed enti non-profit, agenzie investigative, in Italia e all’estero, in materia di: Acquisizione e analisi forense di pc, tablet/smartphone; Perizie informatiche su computer, smartphone, tablet, tabulati telefonici; Recupero dati da computer e smartphone; Indagini Informatiche su web, computer smartphone, social network; Cyber Security (Security assessment, Risk Management, Business Continuty & DR, Incident Handling, Log Management); Compliance: Privacy, GDPR, D.Lgs 231/2001, proprietà intellettuale, ecommerce e auditing. In ambito Forense fornisce supporto alle indagini, sia in ambito Penale che Civile, come CTU o CTP, assicurando la corretta gestione e interpretazione delle evidenze informatiche e sostenendo Giudici, PM, avvocati, aziende, consulenti del lavoro, commercialisti ed agenzie investigative durante tutte le fasi del processo.

DEBORA BIANCHI – Avvocato specializzata in Diritto dell’Internet, con Master all’Università di Padova in “Diritto della Rete”, ed. 2006. La sua esperienza si focalizza nel settore del risarcimento danni nell’Internet: danno alla persona, danno all’impresa, gestione del rischio sinistro-privacy. Tutela della web reputation e della Brand reputation, Tutela da atti di cyberbullismo, cyberstalking, da molestie e diffamazione on line. Svolge attività stragiudiziale e di consulenza per Pubbliche Amministrazioni e imprese in materia di Diritto dell’Internet. Collabora con le riviste giuridiche de Il Sole 24 Ore, Giuffrè, Giappichelli. Autrice delle monografie cartacee: “Internet e il danno alla persona” per i tipi Giappichelli 2012; “Danno e Internet. Persona, Impresa, Pubblica Amministrazione”, per Edizioni Il Sole 24 Ore, giugno 2013; “Difendersi da Internet”, per Edizioni Il Sole 24 Ore, dicembre 2014, “Sinistri Internet. Responsabilità e risarcimento” per Edizioni Giuffrè 2016. Autrice di pubblicazioni collettanee cartacee per i tipi Giuffrè, Utet e Cedam. Relatrice in corsi di formazione e convegni. Consigliera di associazioni attive nel mondo del diritto della Rete.

EMANUELA  EBOLI – Psicologa, Mediatrice familiare e civile, Esperta in psicodiagnostica. Iscritta all’Albo degli Psicologi della Toscana e all’Albo dei Consulenti del Tribunale di Firenze. Svolge la libera professione come Psicologa e Mediatrice Familiare. Laureata con 110 e lode all’Università La Sapienza di Roma nel 2007, con la cattedra di Psicologia Giuridica. Dopo la laurea continua a formarsi in ambito giuridico, Coaching CTU CTP, Adozione e affidamento, Mediazione familiare e civile, psicodiagnosi in ambito forense. Nel 2011 inizia la sua collaborazione con l’Associazione “Crescere insieme” del Prof. Marino Maglietta, come Mediatrice familiare e Consulente di Parte. In qualità di esperta in materia di affidamento condiviso è audita in Senato, Commissione Giustizia e relatrice in svariati Convegni organizzati anche in collaborazione con l’Università di Firenze, col Comune di Firenze e con la Provincia di Prato. È inoltre responsabile di progetti di supporto alla genitorialità e titolare di due sportelli scolastici di ascolto psicologico e mediazione dei conflitti.

MARINO MAGLIETTA – Nel 1993 fonda ed è presidente dell’associazione nazionale Crescere Insieme. Da allora dedica gran parte della sua attività ai problemi socio-giuridici, con particolare attenzione per la famiglia in crisi. Ideatore dell’affidamento condiviso dei figli ed estensore dei testi base considerati nelle varie legislature, che hanno condotto alla legge 54/2006, dalla pdl n. 3598 (XI Leg., 1994) alla pdl n. 66 (On. Tarditi et al., XIV Leg.). Ideatore della versione aggiornata dell’affidamento condiviso dei figli ed estensore dei testi base di cui alle pdl 2231, 2342 e 2360 e ai ddl 1344 e 1399 (XV Leg.), alle pdl 53, 1132 e 1304 e ai ddl 957, 2454 e 3289 (XVI Leg.), nonché alle pdl 1403 e 1495 e ai ddl 2014 e 2049 (XVII Leg.). Ideatore ed estensore del testo base di cui alle pdl 2592 (XV Leg.), (Modifica alla Legge finanziaria 2007 per tutelare il diritto alla detrazione per figli a carico anche per i genitori non affidatari) e 3281 (XV Leg.), (“Istituzione della figura professionale del mediatore familiare”). Membro del Comitato Scientifico del Dipartimento di diritto di famiglia dell’Ordine degli avvocati di Roma, Consulente al tavolo della Concertazione delle politiche familiari del Ministero per la Solidarietà Sociale (XIII Legislatura), Consulente parlamentare nella XV Legislatura, Membro della Consulta Nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza Gianni Rodari, Socio onorario dell’Associazione Italiana Mediatori Familiari, Membro del Comitato Scientifico della Fondazione Movimento Bambino, Insignito del “Premio Nazionale per le Riforme Legislative” dalla Rivista di Diritto Minorile (Foggia, 2007), Convocato per Audizione in Parlamento dalla Commissione Infanzia della Camera dei deputati (14 febbraio 1996), dalla Commissione Giustizia della Camera dei deputati (17 febbraio 1998 e 7 febbraio 2002) in vista di una riforma della normativa su separazione, divorzio e affidamento dei figli; dalla Commissione Affari Sociali della Camera (2 febbraio 2007) per una indagine conoscitiva sulla famiglia italiana; dalla Commissione Giustizia del Senato (29 giugno 2011) per l’esame dell’affidamento condiviso bis; Coordinatore di una ricerca dal titolo “Nuove problematiche economiche e sociali della famiglia toscana”, finanziata dalla Regione Toscana e condotta in collaborazione con docenti del Dipartimento di Statistica dell’Università di Firenze; Coordinatore di una ricerca dal titolo “Problematiche economico- sociali relative al fenomeno dei figli presenti in nuclei familiari monogenitoriali“, svolta per incarico del Centro di Documentazione Nazionale su Infanzia e Adolescenza dell’Istituto degli Innocenti in collaborazione con docenti del Dipartimento di Statistica dell’Università di Firenze. Ideatore e coautore del programma CHICOS (CHIld COst Software) che permette il calcolo del costo dei figli su base oggettiva Istat, per fornire indicazioni per la programmazione di interventi economici a favore delle famiglie e per la ripartizione del mantenimento dei figli nelle separazioni (v, ad es., Panorama n.8 2005, copertina e pp 40-47, e Panorama n. 18, 30 aprile 2008 pp 90-94 ). Ha svolto e svolge lezioni e seminari di diritto di famiglia presso le Università di Bologna, Firenze, Napoli II, Padova, Roma “La Sapienza“ e Roma III. E’ stato chiamato dal CSM come docente per la formazione decentrata dei Magistrati dei distretti di Ancona (2011), Catanzaro (2013), Perugia e Salerno (2017) e Trieste (2018) in materia di diritto di famiglia. Docente di Diritto di Famiglia presso il Corso di Formazione per Mediatori Familiari della Scuola di Psicoterapia Comparata di Firenze, riconosciuto dalla Regione Toscana, presso il Corso di Formazione per Mediatori Familiari dell’AEMEF, Associazione Europea di Mediazione Familiare – Roma, presso il Master in Psicologia Giuridica della Scuola di Psicoterapia Comparata di Firenze, patrocinato dal Ministero della Giustizia. Ha prestato opera di consulenza per ricerche e tesi di Laurea svolte presso le Università di Bologna, Cagliari, Firenze, Lecce, Milano (Statale), Padova e Roma (La Sapienza e Roma 3). Ha collaborato a CTU presso i Tribunali di Treviso (1999) e Reggio Emilia (2001). Autore di pubblicazioni su riviste specializzate, ha dato contributo ad articoli su quotidiani nazionali e organi di informazione.

Prossima edizione

Il corso si sviluppa in 6 weekend intensivi di 24 ore ciascuno (venerdì – sabato – domenica), oltre a una giornata conclusiva di 6 ore per la conclusione del percorso e l’esame ECM.

Il calendario è il seguente: per i 6 weekend (con orario 9:00-13:00 e 14:00-18:00), le lezioni si terranno 8-9-10 febbraio8-9-10 marzo12-13-14 aprile10-11-12 maggio7-8-9 giugno, 5-6-7 luglio; la giornata finale (con orario 9:00 – 13:00 e 14:00 – 16:00), sarà sabato 20 luglio 2019.

Il corso sarà attivato al raggiungimento di un minimo di 10 iscritti.

Sede

Il corso si svolge presso la sede di Centro MeMe, in Via Vittorio Veneto 36/A, a Campi Bisenzio (FI).

Quota di iscrizione

  • 2800,00 € (Iva inclusa), con 50 Crediti ECM, compresa assistenza completa per tutta la durata del percorso per effettuare la richiesta voucher P.Iva/Studio associato alla Regione Toscana!
  • 2450,00 € (Iva inclusa), con 50 Crediti ECM, quota scontata per chi non è in possesso di partita IVA/non richiede il voucher.
  • Quota ridotta professionisti, senza Crediti ECM: 1950,00 € (Iva inclusa).
  • Quota ridotta studenti e tirocinanti, o psicologi laureati non iscritti all’Albo: 1400,00 € (Iva inclusa).

Per chi volesse acquistare singole giornate di interesse, il prezzo di partecipazione per ogni giornata è di 100,00 € (Iva inclusa). Per chi volesse partecipare a un singolo weekend intensivo tematico, il prezzo di partecipazione è di 240,00 € (Iva inclusa). In entrambi i casi non sarà possibile ottenere Crediti ECM, che si acquisiscono solamente frequentando l’intero percorso. Si ricorda che per gli psicologi iscritti all’Albo della Regione Toscana è obbligatorio ogni anno aggiornarsi per un minimo di 20 ore, senza alcun obbligo che siano ECM, pertanto la frequenza di un singolo modulo, per chi fosse già iscritto all’Albo CTU, è valida per il mantenimento dei requisiti di iscrizione. 

Estremi per il bonifico

Briefing Studio Srl – BANCO POPOLARE SOCIETA’ COOPERATIVA Agenzia n. 9
codice IBAN: IT57S0503414003000000000976

Causale: “Cognome e Nome, Titolo Corso c/o Centro MeMe”

 

PER ISCRIZIONI ED INFORMAZIONI VISITARE LA PAGINA:

https://www.centromeme.it/corso-di-alta-formazione-in-psicologia-giuridica-penitenziaria-e-criminologia-150-ore-50-crediti-ecm/

 
 
 
Powered by Neonevis Srl